+

Hai domande? Scrivici!

I nostri professionisti sono pronti a risolvere i tuoi dubbi.
Scrivici, sarai ricontattato quanto prima!


ESMA: Aspettative sull’utilizzo dell’intelligenza artificiale nei servizi di investimento

ESMA: Aspettative sull’utilizzo dell’intelligenza artificiale nei servizi di investimento

L’ESMA ha pubblicato una dichiarazione per fornire alcune linee guida iniziali alle imprese di investimento che utilizzano l’IA, alla luce dei loro obblighi fondamentali ai sensi della MiFID II e per sottolineare l’imperativo di dare sempre la priorità ai migliori interessi dei clienti.

L’avanzamento dell’Intelligenza Artificiale (IA) sta trasformando il settore dei servizi di investimento, offrendo nuove opportunità per migliorare l’efficienza e l’innovazione. Tuttavia, l’adozione dell’IA comporta anche nuove sfide e rischi, come la mancanza di trasparenza e potenziali distorsioni algoritmiche. E’ essenziale che le imprese di investimento seguano questa evoluzione con attenzione, garantendo la conformità ai requisiti della MiFID II e agendo sempre nel migliore interesse dei loro clienti.

Benefici dell’IA

L’IA può migliorare significativamente i servizi di investimento, dalla gestione del portafoglio alla consulenza, fino alla conformità e al rilevamento delle frodi. Può elaborare grandi quantità di dati per identificare tendenze di mercato e opportunità di investimento, migliorando così le strategie e i servizi offerti ai clienti.

Rischi e Sfide

Le imprese di investimento devono essere consapevoli dei rischi associati all’uso dell’IA, come l’eccessivo affidamento su questi sistemi e la necessità di garantire la privacy e la sicurezza dei dati. E’ fondamentale implementare una governance solida e una gestione del rischio efficace per mitigare questi rischi.

Requisiti MiFID II e Governance

Le imprese di investimento devono assicurarsi che l’uso dell’IA sia in linea con i requisiti organizzativi e di condotta aziendale della MiFID II. Questo include la trasparenza nel ruolo dell’IA nei processi decisionali e la garanzia che le informazioni fornite ai clienti siano chiare e non fuorvianti.

Conservazione e Responsabilità

E’ richiesto che le imprese di investimento mantengano registri completi sull’utilizzo dell’IA, documentando i processi decisionali, le fonti di dati, gli algoritmi implementati e le modifiche apportate nel tempo. Questo assicura la conformità continua ai requisiti della MiFID II e protegge gli interessi dei clienti.

Conclusione

L’ESMA continuerà a monitorare l’evoluzione dell’IA nel settore dei servizi di investimento. Le imprese di investimento sono incoraggiate a collaborare con le autorità di vigilanza per affrontare le sfide legate all’IA e a sfruttare le sue potenzialità, mantenendo la fiducia e la protezione degli investitori.

Qui di seguito il link per scaricare il documento tradotto in ligua italiana

DOCUMENTAZIONE

ESMA – Dichiarazione pubblica sull’uso dell’intelligenza artificiale (IA) nella fornitura di servizi di investimento al dettaglio

 

Sede di Milano

Via Vincenzo Monti, 8 - 20123 Milano
(+39) 02 87186784

Uffici di Roma

Viale Angelico, 90 - 00195 Roma
(+39) 06 45665431

Recapiti Email