+

Hai domande? Scrivici!

I nostri professionisti sono pronti a risolvere i tuoi dubbi.
Scrivici, sarai ricontattato quanto prima!


ESAs | Le autorità di vigilanza europee approvano modifiche significative al Regolamento SFDR

ESAs | Le autorità di vigilanza europee approvano modifiche significative al Regolamento SFDR

Le tre autorità di vigilanza europee (EBA, EIOPA e ESMA – ESAs) hanno recentemente pubblicato la relazione finale con il progetto di modifica degli standard tecnici di regolamentazione (RTS) al Regolamento SFDR. In particolare, sono state approvate le modifiche al Regolamento delegato (UE) 2022/1288, che integra il Regolamento (UE) 2019/2088 sull’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari (SFDR) con le norme tecniche di regolamentazione (RTS).

Le modifiche proposte dalle ESAs rispondono al mandato conferito dalla Commissione europea nell’aprile 2022 di rivedere diversi aspetti degli RTS SFDR. Tra le novità più rilevanti, vi è l’approvazione di nuovi indicatori sociali e la semplificazione del quadro di riferimento per la divulgazione dei principali impatti negativi (PAI) delle decisioni di investimento sull’ambiente e sulla società.

Inoltre, le ESAs propongono l’inserimento di nuove informazioni relative agli obiettivi di “riduzione delle emissioni di gas a effetto serra” nei prodotti finanziari. Questa modifica riflette l’impegno crescente nel promuovere investimenti sostenibili e la lotta al cambiamento climatico.

Le proposte includono anche miglioramenti significativi riguardo a come gli investimenti sostenibili “non arrecano danni significativi” (DNSH) all’ambiente e alla società. Allo stesso tempo, si mira a semplificare i modelli di informativa precontrattuale e periodica per i prodotti finanziari, rendendo le informazioni accessibili e comprensibili per gli investitori.

Infine, le ESAs propongono adeguamenti tecnici, tra cui il trattamento dei derivati, il calcolo degli investimenti sostenibili e disposizioni specifiche per i prodotti finanziari con opzioni di investimento sottostanti.

Il progetto finale di modifica agli RTS del SFDR è ora in attesa di valutazione da parte della Commissione europea, che si pronuncerà sull’approvazione entro i successivi tre mesi. Questa iniziativa rappresenta un passo significativo verso la promozione di pratiche finanziarie sostenibili e trasparenti nell’Unione Europea, sottolineando l’impegno delle autorità di vigilanza nel plasmare un futuro finanziario responsabile e consapevole.

DOCUMENTAZIONE

Final Report on draft Regulatory Technical Standards

Sede di Milano

Via Vincenzo Monti, 8 - 20123 Milano
(+39) 02 87186784

Uffici di Roma

Viale Angelico, 90 - 00195 Roma
(+39) 06 45665431

Recapiti Email